lunedì 15 ottobre 2007

Addio e grazie per tutto il wireless

Mi sembra ieri, quando la nonna paterna mi dava del drogato, invece la botta deve essere stata lunga perchè gli anni si sono sgretolati. Così non stupitevi se cerco di infilare più racconti possibile in un solo attimo. Quando un intensa giornata diventa un ricordino un pò male piglia.
Ma è più facile viaggiare per contatti o è più facile rimanere distaccati?
Me lo dite? Perchè io son pirla dentro, son come quei tizi che quando danno consigli vanno tenuti di conto ma quando li attuano è meglio correre come se ti stessero tirando un gavettone di nitroglicerina.

Band alle chanche, s'apre una zona pietosa alla quale non aggiungerò link perchè ci manca dimenticare colpevolmente o far incazzare qualcuno, comunque la mia coscienza malconcia ha bisogno di ringraziare Kurai e Redpill per la sopportazione e di nuovo Kurai per la condivisione analogica. Plauso a Fabio aka Bill per la disponibilità a raccontarsi di persona e alla già storica pace. Ovviamente grazie a Fabio e Luca che mi dan qualcosa da fare qua che son straniero in terra straniera e non caricano troppo sulle mie lacune sociali che in determinati ambiti emergono prepotentemente come...come....beh per non dire come beghe in un porno direi come conigli nella blogosfera. Grazie a GBA che espande la sua disponibilità e la sua ironia al di la delle mura del magistero (meno agli esami) e grazie anche all'instancabile e patrocinante Lella Mazzoli che mi ha salvato dalle grinfie dei vigili urbani anche se mi ha orribilmente costretto a bruciare una cospicua quantità di neuroni nel tentativo di immaginare un festival dei tag.
Al solito mi tocca ringraziare Mescaline e Etere per questioni immanenti, ma nello specifico rivolgo un'ode a Mescaline per aver preso freddo e una to Etere perchè ha in corpo il germe del citazionismo fondamentale.
Menzione speciale per la piacevolissima cena della domenica sera, per il pinko camp 3.0 con Nanni e Lara, per Sara anche se mi ha orribilmente candidato alla disgrazia e per Paola che ce la teniamo così.
Oh Adriano, merci per la panoramica sulla mostruosa gestione di link e flussi alla quale mai mi abituerò. Aggiungerei Gioxx senza censura, Webgol Sofi che non ha timore di esporsi, Dainesi perchè è la dimostrazione che linking estremo e simpatia talvolta possono convivere, Delymith per avermi magnanimamente concesso W98SE e Aranzulla per non essere venuto.



Urbino. Ultima frontiera. Diario di bordo dell'entità Gonzo2.0.

L'essere mi osserva. Quegli occhi vuoti brillano di una luce malsana. Non mi fido.
Poco fa impietosito gli ho chiesto se per caso soffrisse il freddo. In risposta quelle cose che credo siano orecchie hanno compiuto un'intera, innaturale, agghiacciante rivoluzione intorno a quella zucca glabra e bianchiccia. Pelle lucida che quasi ti ci rifletti e quella dannata voce siderale, fredda, lontana. Il bastardo la usa per dissimulare le sue intenzioni. Ha provato a raccontarmi le sue giornate, il traffico, ha persino imbastito una fottuta discussione sul clima. Ma quanto è vecchia questa? Son tecniche passate di moda a Parigi, nell'ottocento. Non crederà mica di fregarmi.

4 commenti:

Fabio ha detto...

Ti ho e-mailato la foto della "pace di Urbino". Dacci poi un'occhiata. :D

pinko 2.0 ha detto...

fantastica, domani su tutti gli schermi :)

DElyMyth ha detto...

Grazie anche a te per l'"Afterhour" di sabato sera...
Sto ancora recuperando le ore di sonno ma il fine settimana in generale e' stato grande! :)

Fabio ha detto...

Per il contatto MSN devo attendere la prossima glaciazione o non hai ancora recuperato un PC? :asd: